Startup2

La banca centrale svedese completa la prima fase del pilota sulla valuta digitale

La Sveriges Riksbank ha affermato che la tecnologia CBDC richiede ancora ulteriori indagini.

Dopo aver completato la prima fase del suo progetto pilota sulla valuta digitale, Sveriges Riksbank ha trovato alcune criticità che devono essere affrontate prima che gli abitanti di Stoccolma possano acquistare caffè e kanelbullar con e-krona.

In un recente studio , la banca centrale svedese ha presentato i primi risultati del suo progetto pilota sulla valuta digitale della banca centrale su una rete basata sulla blockchain Corda di R3

La Riksbank ha simulato gli aspetti fondamentali di un potenziale sistema CBDC, inclusa la fornitura di liquidità tramite il sistema di regolamento della Riksbank, RIX e membri della rete che fungono da distributori di e-kronor. La banca centrale ha anche simulato partecipanti, utenti finali e strumenti di pagamento come le app mobili.

La Riksbank ha affermato che la nuova tecnologia CBDC necessita di ulteriori indagini, con la scalabilità che rappresenta un importante collo di bottiglia.

“La soluzione testata nella prima fase del progetto pilota di e-krona ha soddisfatto i requisiti di prestazione stabiliti negli appalti pubblici. Ma questo è avvenuto in un ambiente di test limitato e la capacità della nuova tecnologia di gestire i pagamenti al dettaglio su larga scala deve essere studiata e testata ulteriormente „, osserva il rapporto.

La banca centrale ha anche notato alcune sfide alla privacy, sottolineando che le informazioni contenute in una transazione e-krona devono essere protette per rispettare le leggi sul segreto bancario ed evitare di rivelare dati personali

„La Riksbank sta attualmente analizzando in che misura le informazioni memorizzate nella cronologia delle transazioni possono essere considerate informazioni coperte dal segreto bancario e se comprendono dati personali“, ha affermato la banca.

Mithra Sundberg, capo della divisione pilota e-krona della Riksbank a Stoccolma, ha affermato che il CBDC svedese potrebbe probabilmente richiedere un nuovo quadro giuridico prima di poter essere utilizzato. Data la portata delle questioni che devono essere affrontate prima che una corona elettronica possa essere seriamente sviluppata, Riksbank potrebbe continuare i suoi progetti pilota sulla blockchain fino al 2026.

La Riksbank ha dichiarato che estenderà il suo accordo con il gigante della contabilità Accenture come fornitore tecnico per continuare i test della corona elettronica. L’attenzione per la seconda fase includerà potenziali distributori della corona elettronica, prestazioni CBDC nei pagamenti al dettaglio, nonché metodi di archiviazione. La nuova fase testerà anche la funzionalità e-krona offline e l’integrazione con i terminali dei punti vendita esistenti.

Come riportato in precedenza, la Svezia è emersa come uno dei primi esploratori CBDC al mondo, annunciando una piattaforma pilota per la corona elettronica alla fine del 2019.

Comments are closed.